Modificare la centralina della YAMAHA YFM Raptor 700 07-09: elaborazione motore per aumentare la potenza con il Modulo aggiuntivo YAMAHA YFM Raptor 700 07-09

Modificare la mappatura della centralina su una YAMAHA YFM Raptor 700 07-09,  o rimapparla con l’aiuto di moduli aggiuntivi , è una pratica abbastanza diffusa tra i motociclisti, ed è sicuramente la più economica

Modulo aggiuntivo YAMAHA YFM Raptor 700 07-09 cos’è e cosa fa ?

i moduli aggiuntivi per YAMAHA YFM Raptor 700 07-09 si collocano tra la centralina originale e i sensori, intercettando i segnali, li elaborano e li Rinviano ( riveduti e corretti) 

Obbiettivo del modulo aggiuntivo YAMAHA YFM Raptor 700 07-09 è migliorare l’erogazione di potenza sulla tua YAMAHA alla guida .

Prova del modulo aggiuntivo per YAMAHA YFM Raptor 700 07-09

In questo Articolo vi diciamo com’è fatto, come funziona e quanto costa

Quanto costa il modulo aggiuntivo per YAMAHA YFM Raptor 700 07-09?

Il modulo aggiuntivo per YAMAHA ha un prezzo di listino che si attesta tra i vari rivenditori a circa 199 euro , oggi viene proposto sul sito Lacentralinaggiuntiva.it al 50% di sconto in offerta

 

ACQUISTA IL MODULO AGGIUNTIVO PER LA TUA YAMAHA

 

COME è FATTO IL MODULO YAMAHA YFM Raptor 700 07-09?

 

MODULO AGGIUNTIVO O RIMAPPATURA DELLA CENTRALINA YAMAHA YFM Raptor 700 07-09?

Esistono due sistemi per fare un elaborazione motore YAMAHA YFM Raptor 700 07-09 per aumentare la potenza e quindi modificare elettronicamente il carattere del motore:

Rimappare la centralina originale YAMAHA YFM Raptor 700 07-09 oppure utilizzare un modulo aggiuntivo YAMAHA YFM Raptor 700 07-09 .

Rimappare la centralina originale YAMAHA YFM Raptor 700 07-09

Nel primo caso tramite la Rimappatura della centralina originale su YAMAHA YFM Raptor 700 07-09 si correggono le cosidette mappe 

Miglioramento delle prestazioni Tramite Modulo Aggiuntivo per YAMAHA YFM Raptor 700 07-09

Nel secondo caso il metodo  di lavoro è più sottile, il software orifinale della tua YAMAHA YFM Raptor 700 07-09 non si modifica, ma si intercettano i segnali di alcuni sensori della moto,  come ad esempio il sensore IAT, si ritoccano e si rinviano alla centralina originale.

L’ obiettivo è quello di ingannare la centralina facendole vedere una situazione che non è quella reale, ma quella che ci permette di ottenere la risposta che desideriamo.

Facciamo un esempio di miglioramento delle prestazioni tramite modulo Aggiuntivo per YAMAHA YFM Raptor 700 07-09

Un esempio semplice è la modifica e quindi modulazione del segnale della sonda lambada: si legge il valore istantaneo, si ritocca per far credere alla centralina originadella moto che in quell’istante la corburazione sia più bassa di quello che è in realtà, e poi si rinvia immediatamente alla centralina stessa.

Ovviamente ” reagisce” aumentandola..

Questo procedimento è molto interessante in quanto senza toccare nulla del sistema di serie , si ottiene il risultato desiderato:

il motore della YAMAHA YFM Raptor 700 07-09 ha una risposta più pronta grazie alla maggiore quantità di carburante iniettato.

Questo metodo può essere molto elaborato, arrivando quasi alla totale gestione del motore

Oltre alla sonda lamda un modulo aggiuntivo può aggire anche sulle informazioni che arrivano dal sensore sulla farfalla, da quello sull’albero motore, e può gestire direttamente gli iniettori e l’anticipo dell’accensione.

Può agire quindi su numerosi fattori a seconda del modulo

Ovviamente le case motocisclische non forniscono le chiavi d’accesso alla gestione elettronica della moto, distribuendo il manuale di tutti isegnali che nella rede di bordo.

Quindi il primo passo che deve che si deve svolgere per proggettare una centralina aggiuntiva è il Reverse Engineering

L’ingegneria inversa (dall’inglese reverse engineering) consiste nell’analisi delle funzioni, degli impieghi, della collocazione, dell’aspetto progettuale, geometrico e materiale di un manufatto o di un oggetto che è stato rinvenuto (ad esempo un reperto, un dispositivo, componente elettrico, un meccanismo, software). Il fine può essere quello di produrre un altro oggetto che abbia un funzionamento analogo o migliore, o più adatto al contesto in cui ci si trova (fitting); un altro fine può essere, quello di tentare di realizzare un secondo oggetto in grado di interfacciarsi con l’originale.

Analizzando il funzionamento del sistema originale della YAMAHA YFM Raptor 700 07-09, si deve comprendere la logica d’intervento- tipo e forma dei segnali da elaborare sulla moto – e quindi si devono riprodurr in questo caso modificando il funzionamento originale.

Nel caso di una moto quindi occorre analizzare tutti i segnali che girano nel can-bus, identificare quelli che interessano la gestione del motore e decodificarne il signidicato.

Successivamente il Modulo aggiuntivo li dovrà modificare ( Modulare) secondo le esigenze necessarie per il miglioramento delle prestazioni e ritrasmetterli in tempo reale alla centralina (ECU) originale della moto.

il segnale inviato anche se modificato dovra risultare coerente con ciò che si aspetta il software originale della YAMAHA YFM Raptor 700 07-09, sia come forme di segnale , sia come frequenza, altrimenti il sistema di diagnosi identificherà un errore che porterà al blocco del veicolo, per risolvere tali problemi sui migliori moduli aggiuntivi presenti sul mercato come quello proposto da receleader è presente un potenziometro manuale.

I cavi in dotazione con il modulo aggiuntivo YAMAHA YFM Raptor 700 07-09, completi di  spinotti dedicati si collegano ai sensori della moto, ne intercettano il segnale e poi lo riinviano, modulato secondo le proprie strategie, alla centralina originale della moto YAMAHA YFM Raptor 700 07-09.

Questa riceve sempre un’informazione corretta, anche se modificata( altrimenti la moto andrebbe in blocco per un errore), e risponde secondo le proprie stratefie.

il software originale non viene quindi modificato ma ingannato per adattarsi alle nuove esigenze.

Modificare la YAMAHA YFM Raptor 700 07-09 Tramite il sensore IAT

Modificare la YAMAHA YFM Raptor 700 07-09 Tramite il sensore IAT ( IL SENSORE TEMPERATURA ARIA ) sembra assurdo ma a quanto pare è reale, andiamo a vedere insieme di cosa si tratta.

Cosa è il sensore IAT ?

Il sensore IAT è un sensore presente nella scatola del filtro aria di tutti i motori benzina o diesel a gestione elettronica delle nostre YAMAHA YFM Raptor 700 07-09.

La centralina della YAMAHA YFM Raptor 700 07-09 ha bisogno di sapere la temperatura dell’aria aspirata per calcolare la giusta quantità di benzina (o gasolio) e gli anticipi di accensione.

Questo perché la densità dell’aria aumenta col diminuire della temperatura. Ciò comporta che a parità di volume ci sarà una maggiore massa di aria aspirata nelle camere di scoppio. Ovviamente la densità dell’aria varia anche in rapporto alla pressione atmosferica, e ci sono spesso anche sensori di pressione a informare la centralina.

E’ interessante notare che ad una diminuzione di soli 10°C la densità dell’aria aumenta di circa il 3% (se a 20°C erano aspirati 100 grammi di aria in un cilindro a 10°C ne saranno aspirati circa 103 grammi ) quindi si andrebbe incontro ad una diminuzione della miscela aria/combustibile del 3%. Grazie alle informazioni sulla temperatura fornite dalla IAT la centralina (ECU) provvede ad aumentare coerentemente l’iniezione di carburante o a diminuirla in basa al dato della temperatura rilevata.

Come è composto il Sensore iat della YAMAHA YFM Raptor 700 07-09?

è una NTC ossia una resistenza che varia il suo valore al variare della temperatura in modo negativo (più bassa la temperatura più alto il valore di resistenza e viceversa).

Quindi la IAT trasforma la temperatura in un valore di resistenza, perciò interpretabile dalla centralina. Qui ci rendiamo conto che potremmo intervenire in questo punto di rilevamento inserendo arbitrariamente una resistenza diversa per far credere alla ECU che ci sia una temperatura diversa da quella reale. Questo produrrà una variazione sulla correzione dell’iniezione di benzina (incrementandola o riducendola a seconda del valore inserito, in relazione alla temperatura reale)

Perché Modificare la YAMAHA YFM Raptor 700 07-09 Tramite il sensore IAT?

è un sensore facilmente raggiungibile, che agisce su tutto l’arco dei giri e a in tutte le condizioni di carico in fase di accelerazione (non a gas costante), e pilota la ECU ad usare ingrassamenti prestabiliti secondo le sue tabelle interne. Quindi è scongiurato il rischio di indurre la ECU a usare valori indiscriminati di iniezione e di anticipo d’accensione. A gas costante il ciclo Lambda esclude l’intervento della IAT evitando inutili sprechi di carburante aggiuntivo e ripristinando condizioni di consumo ottimali.

Una volta capito il principio di funzionamento delle centraline aggiuntive viene voglia di provare a giocare con le rilevazioni della IAT per provare a migliorare le prestazioni della moto. Soprattutto perché su alcuni modelli è evidente il problema dell’effetto ON-OFF, della poca prontezza di acceleratore e dei vuoti di erogazione dovuti proprio all’eccessiva magrezza della carburazione di serie.

Effetti tipici del Modificare la YAMAHA YFM Raptor 700 07-09 Tramite il sensore IAT

✔ Eliminazione dell’effetto ON-OFF all’apertura e chiusura dell’acceleratore.

✔ Maggior prontezza della risposta all’acceleratore.

✔ Motore più pieno ai bassi, si tengono le marce alte a bassi. regimi senza strappi.

✔ Eliminazione del buco di erogazione presente sui 3-4000 giri.

✔ Erogazione più pastosa e fruibile in tutto l’arco dei giri, il motore è meno scorbutico di quando girava magro.

✔ Motore più pieno ad alti giri, con più allungo.

✔ Consumi sostanzialmente invariati (salgono lievemente solo se presi dal motore più invitante si comincia a guidare più allegramente).

✔ Tutti questi pregi vengono ovviamente sentiti maggiormente si si installa uno scarico aperto, che tende a svuotare i bassi e la modifica recupera questa perdita.

✔ Stesse considerazioni per chi monta un filtro più permeabile che lascia respirare meglio il motore, che si giova quindi di un arricchimento della miscela aria/benzina.

Evidentemente questo è uno dei casi in cui, se fatto bene, questa modifica ha dei pregi tangibili, oltre i limiti del caso.

 

Brevi cenni sull’azienda produttrice – YAMAHA ?

La Yamaha Motor Co. Ltd (ヤマハ発動機株式会社 Yamaha Hatsudōki Kabushikigaisha?) è un’azienda produttrice di veicoli motorizzati, motoveicoli e motori marini. Nasce il 1º luglio 1955 come scorporo dalla Yamaha Corporation, a sua volta inizialmente Nippon Gakki nata nel 1897 e impostasi come costruttrice di organi e pianoforti.

La Yamaha è la seconda azienda produttrice di moto al mondo in ordine di grandezza, dopo la connazionale Honda.

ACQUISTA IL MODULO AGGIUNTIVO PER LA TUA YAMAHA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *